Carta Rugby: Cultura e sport nelle nuove carte di Cariparma

di Moreno Commenta

Si chiamano Rugby e Cartesia le due nuove proposte nel mondo delle carte di credito promosso dal gruppo Cariparma – Credit Agricole.

L’istituto italo – francese ha coniugato le due grandi passioni, cultura e sport, in due scelte appetitose per tutti i vecchi e nuovi clienti dentro e fuori i tradizionali sportelli bancari.

Lo sport nazionale dalla palla ovale, di cui la banca emiliana è main sponsor, ha dato l’ispirazione per la creazione di una carta apposita per tutti gli amanti di mete e trasformazioni.

La Carta Rugby è disponibile in due versioni: quella base e quella Oro. Appoggiate secondo i propri gusti sia al circuito Visa che al circuito Mastercard le due soluzioni si adattano alle differenti esigenze dei clienti ma entrambe godono di un’offerta promozionale.

La carte base costa infatti solo 14,99 euro l’anno (anziché 29,99 euro) per il primo anno dall’attivazione mentre la versione Oro solo 70,29 euro anziché 103,29 euro per sempre. In più entrambe offrono tutti i vantaggi delle tradizionali carte con la sicurezza di avere alle spalle un gruppo internazionale solido e in costante ascesa.

Per chi preferisce invece la cultura allo sport, Cariparma ha pensato ad un’altra opzione, stavolta revolving, con Cartesia che consente ai fruitori di avere una riserva di denaro sempre pronta in tasca, fino a 3000 euro. Una vera comodità, specie se il piano di rimborso può essere pianificato sia su scala mensile, ossia in piccole rate, sia con un unico addebito sul proprio conto corrente.

Con Cartesia è possibile anche avere, in caso di inabilità temporanea al lavoro o di invalidità, una polizza assicurativa (stipulata con Cardif Assicurazioni) che copre le rate in scadenza, nel caso di impossibilità di pagamento. Un’altra dimostrazione di protezione e garanzia per chi non vuole avere rischi per sé e i propri familiari.