Carta di debito CarigeCash Europa

di Fil 1

E’ semplice e comoda, sicura in quanto si può utilizzare sempre e solo attraverso l’inserimento del codice PIN, e ideale per fare acquisti e prelievi sia in Italia, sia all’estero. Si presenta così “CarigeCash Europa“, la carta di debito di Banca Carige europea con microchip che utilizza il circuito V PAY garantito da Visa. In questo modo è possibile effettuare prelievi di denaro non solo presso quegli Atm che espongono il marchio Bancomat, ma anche quelli, in Italia ed in Europa, che accettano il circuito V PAY. Lo stesso dicasi anche per i pagamenti a mezzo POS, ma anche per pagare presso gli uffici postali, per ricaricare il cellulare presso gli sportelli Atm, e per pagare con Fastpay il pedaggio autostradale senza commissioni aggiuntive e senza la necessità di dover digitare il codice segreto. Inoltre, in base anche a mutate esigenze di spesa, il correntista di Banca Carige che è anche titolare di CarigeCash Europa può andare a richiedere in filiale la variazione dei massimali.

Non a caso con CarigeCash Europa, limitatamente agli sportelli automatici Atm di Banca Carige, il titolare della carta può andare a prelevare nello stesso giorno fino a 1.000 euro senza commissioni aggiuntive. Ed in caso di smarrimento o furto della carta, il cliente la può andare a bloccare con una semplice telefonata, dall’Italia, attraverso un apposito numero verde. La Carta di debito CarigeCash Europa di Banca Carige è inclusa con alcuni conti correnti della gamma “Stile” del Gruppo bancario, ed in particolare con il Conto Carige Stile Affari e con il  Conto Carige Stile Affari più.

Un’altra carta di debito proposta da Banca Carige, associata sempre ai conti correnti, è “CarigeCash” che, invece, si appoggia al circuito Bancomat per i prelievi in Italia, ed a Maestro, Cirrus e/o Visa Electron per i prelievi effettuati presso sportelli bancari Atm fuori dal territorio italiano.

Commenti (1)

  1. come funziona

I commenti sono disabilitati.