Carta di credito BCC

di Daniele Pace Commenta

La carta di credito BCC è uno strumento di pagamento che consente al possessore, entro i massimali d’importo prestabiliti di acquistare bene e servizi.

Carta di credito BCCLa carta di credito BCC è uno strumento di pagamento che consente al possessore, entro i massimali d’importo prestabiliti e le modalità contrattuali, di acquistare bene e servizi, presso tutti gli esercizi convenzionati, oppure di acquistare beni e servizi mediante internet e di ottenere anticipo di contante, presso gli sportelli automatici A.T.M: e gli sportelli bancari. Al momento dell’utilizzo di tale carta, dove è richiesto, il titolare dovrà digitare il codice segreto, ovvero P.I.N., attribuitogli anticipatamente, oppure dovrà apporre una forma sulla ricevuta relativa all’utilizzo della Carta. In caso di anticipo di contante presso gli sportelli A.T.M., il titolare dovrà sempre digitare il P.I.N., mentre per gli acquisti di beni e servizi su internet, potrà essere richiesto l’inserimento dell’O.T.P. inviato al proprio numero di cellulare, da utilizzare per confermare l’acquisto. L’inserimento di tale codice, sarà richiesto solo per le spese online valutate a rischio frode, in base ad un meccanismo di autenticazione basato sul protocollo 3DSecure certificato dai Circuiti Internazionali. Il servizio S.M.S. Alert, gratuito ma obbligatorio, viene attivato al momento della sottoscrizione del contratto. Per ogni richiesta di spesa o prelievo, dove sono incluse le richieste relative ad operazioni non andate a buon fine, il possessore della carta, riceverà una messaggio sul proprio telefono, contenente tutti i dati relativi all’operazione.