Carta Corrente prepagata Banca Sella: funziona come un conto

di Fil 1

sella_visa_revolvingAnche il Gruppo bancario Banca Sella offre la carta di credito che è un po’ prepagata, ed un po’ conto corrente; si chiama “Carta Corrente Prepagata“, ha un costo di emissione di sei euro, e permette, oltre i classici servizi offerti da una carta prepagata, di effettuare le classiche operazioni previste da chi è titolare di un conto corrente. Questo perché a “Carta Corrente Prepagata” è associato un codice IBAN che permette quindi, tra l’altro, di disporre e ricevere bonifici,  prelevare denaro presso uno sportello della succursale, accreditare la pensione o lo stipendio, e trasferire denaro verso un altro conto corrente, sia esso del gruppo Banca Sella o di un altro istituto di credito.

Carta Corrente Prepagata” ha un canone annuo pari a sei euro, e per poterla avere non è strettamente necessario essere correntisti Banca Sella; con la carta, come accennato, si possono poi effettuare tutte le classiche operazioni offerte da una prepagata: dagli acquisti su Internet, al prelievo di contanti presso gli sportelli ATM che sono abilitati al circuito Visa Electron, e passando per i pagamenti effettuati sia in Italia, sia all’estero, a mezzo Pos. Per i pagamenti presso i negozi e gli esercenti, al fine di offrire una maggiore sicurezza, sarà sempre necessario l’inserimento di un codice PIN segreto.

“Carta Corrente Prepagata” non prevede l’addebito di costi di ricarica su tutti i canali di utilizzo, così come l’estratto conto annuale è senza costi. I prelievi ATM sono gratuiti se questi vengono effettuati su ATM del Gruppo Banca Sella, mentre la commissione è di 1,50 euro per quelli effettuati presso le succursali del Gruppo, e di 2,00 euro per quelli effettuati presso gli sportelli ATM di altri istituti di credito. Nessuna commissione è invece dovuta per i trasferimenti di denaro dalla carta prepagata verso un’altra carta prepagata se queste appartengono allo stesso soggetto. “Carta Corrente Prepagata” non prevede le spese per i bolli previste di norma per i conti correnti, il che già per questo garantisce di poter fruire delle funzionalità standard di un conto corrente senza dover pagare 8,55 euro a trimestre di imposta di bollo.

Commenti (1)

  1. c’è una soglia di accredito su prepagata che non deve essere superata o è illimitata?

I commenti sono disabilitati.