Caro RC Moto? Il centauro ricorre al web, risparmi fino a 200 euro!

di Moreno Commenta

motociclettePer capire che fossero una tra le categorie più spericolate non c’era bisogno di imbattersi in Valentino Rossi & Co., i fenomeni del MotoGP; sarebbe bastato, infatti, entrare in una qualunque autostrada ed armarsi di un po’ di santa pazienza (quella necessaria per aspettare di vedersi sfrecciare accanto, come una stella cometa, un bolide lanciato a velocità folle con la tipica andatura fluttuante), oppure incanalarsi nel traffico di una grande metropoli e fare attenzione a tutti quelli che, per eludere gli ingorghi e i semafori, fanno gimcana tra questo e quel veicolo con rapidità e pulizia di manovra. I centauri, insomma, sono tanto confidenti rispetto alle proprie potenzialità di guida quanto fiduciosi di tutto quanto viene loro proposto attraverso internet.

Non pensate sia una frecciatina o una velata offesa: è invece il dato che emerge da un’analisi condotta da assicurazione.it, comparatore on-line di polizze. Sembra infatti che i centauri italiani abbiano saputo trovare un rimedio ai rincari delle tariffe Rc Moto, arrivati a superare il 30%, quando hanno capito di poter risparmiare grazie al web. Ogni mese (è il dato del portale citato sopra) sono più di 15mila i motociclisti che si collegano alla rete per confrontare i preventivi delle compagnie assicurative e trovare la polizza più adatta alle proprie necessità.

Del resto, la moto è spesso il secondo mezzo di trasporto posseduto e, pertanto, risparmiare diventa fondamentale. Questo è uno dei motivi principali per cui i motociclisti si rivolgono al web. “Confrontare i preventivi online – spiega Alberto Genovese, ceo di assicurazione.it – ha permesso a chi si è rivolto a noi per assicurare la propria moto di risparmiare fino a 200 euro sulla sola polizza RC”. La passione per le due ruote è trasversale nel nostro Paese, ma a essere ricorsi al web per assicurare la propria motocicletta sono stati in maggioranza gli uomini (oltre l’85%), e i residenti in Lazio e Liguria.