Cambiare conto corrente – le migliori offerte di fine luglio 2013

di Roberto Commenta

conto onlineL’operazione di cambio di un conto corrente bancario è sempre più semplice grazie ai numerosi servizi alternativi offerti dagli istituti di credito nazionali e internazionali, e in virtù del trasferimento dei rapporti gestito interamente dalla banca di destinazione. Vediamo allora di comprendere quali siano alcune delle migliori offerte di fine luglio, per chi desidera cambiare il proprio conto bancario.

Iniziamo dalle “banche tradizionali“. Intesa Sanpaolo propone dei conti correnti gratuiti per i più giovani, garantendo inoltre una lunga serie di servizi aggiuntivi, dedicati a chi desidera poter gestire autonomamente il proprio rapporto grazie all’internet banking. Conti gratuiti per giovani sono diffusi un pò in tutto il sistema bancario, e una rapida consultazione dei vari siti aziendali vi permetterà di completare una panoramica in materia.

Se invece di un conto bancario preferite un rapporto alle poste, Poste Italiane propone ancora il suo BancoPosta Click, un conto corrente che viene dedicato a coloro che vogliono entrare in possesso di un conto semplice e preferiscono l’utilizzo dei canali alternativi al tradizionale sportello. In questo conto l’imposta di bollo è gratuito, così come i bonifici effettuati online e i prelevamenti presso ATM (in proposito, vedi anche come scegliere la carta bancomat).

Se infine preferite adottare uno dei conti proposti dalle banche più innovative, non avrete che l’imbarazzo della scelta. Fineco permette ad esempio di accedere a un conto corrente bancario con canone potenzialmente azzerato (usando determinati servizi) e se si movimenta in entrata il conto per almeno 1.500 euro al mese.

Che Banca!, la banca online del gruppo Mediobanca, propone invece un conto corrente senza canone nè imposta di bollo, includendo altresì prelevamenti presso ATM di altre banche e bonifici illimitati. Prelevamenti e bonifici effettuati allo sportello hanno invece un costo di 3 euro.

Nelle prossime settimane continueremo a monitorare il contesto, alla ricerca di nuovi conti per tutte le tasche!