Buoni fruttiferi postali per minori

di Daniele Pace Commenta

I Buoni Fruttiferi Postali, sono dei buoni che vengono intestati ai propri figli oppure nipoti, o ad una persona ancora minorenne che ha una età compresa tra 0 e 16 anni. Sottoscrivere tale buono, permette di avere una volta raggiunta la scadenza, la restituzione dell’intero capitale investito, e dopo 18 mesi, anche il riconoscimento degli interessi che si sono maturati negli anni. Proprio per questa sua particolarità, i buoni fruttiferi postali, sono un investimento sicuro. Per quanto riguarda i buoni postali dematerializzati, è possibile richiedere alla posta, la restituzione totale o parziale della somma senza alcun costo extra. IL valore di rimborso si distingue in due gruppi, a seconda se il titolare del buono ha compiuto o meno 18 anni di età.

1. Titolare minorenne: valore rimborsato, è uguale al valore nominale più gli interessi maturati fino a quel momento
2. Titolare maggiorenne: valore rimborsato, è uguale al valore nominale più gli interessi fino alla scadenza del bimestre in cui si è diventati maggiorenni

Tra le varie spese ed i costi, bisogna pagare il 12,50% sugli interessi conseguiti, mentre non vi è alcun costo sulla commissione e sulla sottoscrizione. Per i buoni fruttiferi superiori a 5.000 euro, occorre pagare una imposta di bollo.