Bonus per adozione cane

di Daniele Pace Commenta

Un gesto d’amore può trasformarsi anche in investimento, grazie ad alcuni comuni italiani che hanno introdotto il Bonus Cane

caneUn gesto d’amore può trasformarsi anche in investimento, grazie ad alcuni comuni italiani che hanno introdotto il Bonus Cane, ovvero un incentivo economico per tutti coloro che scelgono di adottare un cane presso i canili convenzionati. Tra le tante tipologie di bonus abbiamo il pagamento di una somma di denaro o il corrispettivo in buoni da spendere per il vostro amico a quattro zampe in generi alimentari e cure mediche veterinarie. Vi sono poi amministrazioni locali che hanno deciso di premiare tutti i cittadini amici degli animali con uno sconto sulle tasse comunali. Il primo comune che introdusse un bonus molto simile fu il comune di Francofonte in provincia di Siracusa nel 2014. Venne istituito a riguardo un contributo fino ad un massimo di 450 euro sulla Tares per coloro che avevano adottato un cane. La stessa cosa avvenne nel comune di Solarino, dove l’amministrazione arrivò ad uno sconto di 750 euro sulla stessa tassa. Infine vi sono degli enti che hanno deciso di premiare coloro che adottano cani ricoverati nelle strutture comunali, mediante benefici economici dilazionati nel tempo. Attualmente a Poggio Rusco vicino Mantova i nuovi proprietari guadagnano 350 euro all’anno per quattro anni consecutivi per far fronte a tutte le spese di mantenimento e le visite mediche.