BancoPosta Più: al via la campagna pubblicitaria con Massimo Ghini diretto da Paolo Virzì

di Moreno Commenta

Massimo_GhiniTorna in voga l’annoso dibattito: per primeggiare (naturalmente, ognuno nel proprio settore di competenza ed interesse) basta avere un prodotto migliore rispetto a quello proposto dagli altri oppure alla fine vince sempre chi riesce a meglio farsi vedere? A quanto pare, il dubbio non turba Poste Italiane: consapevole di disporre di un ottimo prodotto in BancoPosta Più – il nuovo conto corrente che punta forte sulla dimensione on-line, sulle carte di credito abbinate e sulla possibilità di corrispondere tassi d’interesse più elevati rispetto ad altri investimenti -, il sodalizio dei “postini” ha scelto di corredarlo comunque con una campagna tv di lancio.

Per il suo rientro in grande stile sugli schermi televisivi Poste Italiane ha deciso di realizzare il format affidandosi alla creatività di Ogilvy, alla regia di Paolo Virzì (già dietro la macchina da presa nel fortunatissimo “La Prima Cosa Bella”) e al popolarissimo volto, cinematografico e televisivo, di Massimo Ghini nelle vesti di uno scanzonato Robin Hood alle prese con la novità del ContoBancoPosta Più. La reclame, a episodi, ha preso il via in grande stile domenica scorsa con il lancio del primo spot su tutti i principali network nazionali (Rai, Mediaset, Sky e La7), mentre è prevista anche una campagna stampa al via da oggi su tutte le maggiori testate.

Dalla seconda decade di giugno partiranno invece i nuovi episodi, che avranno al centro della campagna Poste Assicura, la nuova compagnia del Gruppo Poste Italiane attiva nel ramo Danni, e il volto di un altro famoso testimonial che il gruppo ha deciso di tener segreto ancora per qualche giorno. Protagonista della reclame, come era giusto che fosse, è il fulcro della fortunata attività di business finanziario dei “postini”: l’Ufficio Postale. Un luogo familiare, noto ai più, che sarà popolato di personaggi familiari, attori della porta accanto, veri e propri dipendenti che sono stati chiamati a vestire i panni dei protagonisti degli spot.