Banco Posta Click: investimento sicuro

di Laura Commenta

poste-italianeDesideriamo un conto corrente a zero spese che ci permetta di operare on line, fare bonifici e addebitare le varie utenze, un conto interessante é offerto da poste italiane. Il tasso d’interesse del conto BancoPosta click é stato confermato al 2% lordo per tutto il 2010. Quindi non solo conto corrente gratuito: per chi usa il conto corrente solo per gestire incassi e pagamenti, rende BancoPosta click un prodotto interessante. Ci sono però dei requisiti da rispettare: il 2% viene applicato solo per una giacenza di importo maggiore a 3000 euro. Il tasso sarà del 2% annuo lordo (1,46% netto) sulle somme comprese tra 3.000. Gli interessi saranno pagati una volta sola il 31 dicembre 2010: per averli basta mantenere il conto aperto almeno fino a questa data.

Appartiene alla gamma di conti correnti che liberano il titolare dai costi fissi. Il 2% lordo equivale ad un tasso netto annuo dell’1,46% che, a conti fatti, è superiore a quello dei Buoni Ordinari del Tesoro (Bot); chiaramente, più aumenta la giacenza, più interessi maturano. Possiamo usare il conto per gestire incassi e pagamenti (pagamento bollette, invio bonifici, consultazione estratto conto via internet, ricariche per la Postepay – gratuite fino al 31 dicembre 2010 -, accredito di stipendio o pensione), ma se ci rivolgiamo allo sportello costano 3 euro l’una. Per gli investimenti, online si possono acquistare solo buoni postali fruttiferi, prodotti strutturati e fondi delle Poste.

Inoltre possiamo acquistare titoli di Stato, bond e azioni quotate a Milano: per questi ultimi prodotti, però, dobbiamo rivolgerci direttamente ai consulenti degli uffici postali. Le caratteristiche di cui sopra valgono solo per il 2010, non sappiamo infatti se dopo questa data il conto rimanga così interessante, o se la promozione sul tasso sarà modificata. Tuttavia l’appartenenza al gruppo postale nazionale ispira fiducia nei consumatori e si somma alla più che capillare diffusione degli sportelli automatici e fisici del Gruppo Poste Italiane.