Con Assicurazioni Generali arriva la Pensione Immediata

di Moreno Commenta

Per le Assicurazioni Generali ancora un prodotto al passo coi tempi e a misura di utente.

Dall’esperienza ultracentennale del gruppo giuliano arriva un nuovo prodotto nell’infinito mondo delle polizze assicurative previdenziali.

In parole povere, a fronte di un unico versamento iniziale, si propone la possibilità di ricevere una rendita rivalutata a cadenza fissa a se stessi o in alternativa ad un congiunto designato.

La reversibilità vale anche in caso di decesso del Contraente e viene erogata (anche in un’unica soluzione) al netto delle rate già pagate dalla compagnia.

Ma quali sono i vantaggi concreti di un investimento di questo tipo? Innanzitutto l’affidamento del montante ad una società solida; poi è giusto considerare anche la sicurezza di un prodotto che oltre ad un minimo guadagno garantito può riservare ulteriori introiti grazie ad una gestione separata specifica (Rendigen); inoltre la sua estrema versatilità consente di adattare la polizza alle proprie esigenze.

Già detto della reversibilità verso un congiunto, esiste anche la possibilità di fissare una restituzione certa del premio nei primi cinque anni, anche in caso di decesso del firmatario. Passando alle cifre, per la parte fissa il tasso di interesse tecnico è del 2,5% e la tassazione è fissata nel parametro statale del 12,50%; per la parte variabile (presumendo una rendita del 4%) le Generali trattengono solo l’1,2%.

L’investimento si rivela essere molto interessante sul medio e lungo termine, a prescindere dall’età di sottoscrizione; il basso rischio di fluttuazione consente inoltre una relativa tranquillità per il sottoscrittore e le persone a lui vicine, persino in caso di prematuro decesso. La stabilità e la tradizione della compagnia fanno il resto.