Le assicurazioni per danno biologico secondo il codice

di Laura 1

Menomazione psico-fisica della persona, incidente sul valore uomo in tutta la sua concreta dimensione, collegata alle funzioni naturali del soggetto ed aventi rilevanza non solo economica, ma anche biologica, sociale, culturale ed estetica. Così la giurisprudenza riconosce qualunque danno alla salute che comporti anche un danno in termini di ostacoli alla normale vita di relazione che, conseguentemente, risulta menomata. Stiamo parlando del danno biologico.

Con danno biologico, quindi, si intende qualunque lesione dell’integrità della persona, che può essere danneggiata sia con lesioni fisiche che con lesioni psichiche. Quali sono i modio per riconoscere un danno biologico? Modifiche all’aspetto esteriore, la diminuzione delle capacità psicofisiche, sociali, e, più genericamente, lavorative, la perdita di future opportunità di lavoro, il fare più fatica nello svolgere il proprio lavoro.

Secondo il codice civile il danno deve essere suscettibile di accertamento medico-legale, tale da influire negativamente sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico-relazionali della vita del danneggiato, indipendentemente da eventuali ripercussioni sulla sua capacità di produrre reddito.

Esistono delle assicurazioni per danno biologico? Certamente, il codice delle assicurazioni sancisce l’obbligatorietà per il danno biologico conseguente a infortunio sul lavoro e malattia professionale. Vigono le seguenti disposizioni:

– L’assicurazione per danno biologico derivante da infortunio sul lavoro e malattia professionale è obbligatoria e la gestione è a cura dell’INAIL;

– I datori di lavoro sono tenuti a versare, per tale assicurazione, un premio INAIL aggiuntivo rispetto a quelli già esistenti (è questo il vero cambiamento: un’addizionale rispetto ai premi da pagare già esistenti).

Tuttavia per quanto riguarda la liquidazione di questo tipo di danno esistono ancora dei problemi. Come abbiamo visto, al momento i casi per valutarlo sono solo i sinistri stradali e gli incidenti sul lavoro. Un altro caso frequente di danno biologico riconosciuto dai tribunali riguarda le conseguenze per l’individuo dei casi di malasanità, negligenze o errori del personale medico.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.