Assicurazioni crediti commerciali: accordo Coface-Assolombarda

di Fil Commenta

E’ stato stipulato a Milano, tra Coface e Assolombarda, il nuovo accordo denominato “Business Protection”, che punta nel continuare a sostenere la crescita delle imprese associate attraverso prodotti quali le assicurazioni sui crediti commerciali, e le fideiussioni assicurative. A darne notizia è stata proprio Assolombarda, nel sottolineare come a favore delle proprie imprese associate sia attivo uno sportello a sostegno di prodotti e strumenti quali gli appalti tra privati, le fideiussioni assicurative, le autorizzazioni doganali, le coperture alternative alla fideiussione bancaria per gli appalti pubblici; ma anche le cauzioni, le concessioni edilizie ed i rimborsi Iva. A fronte di tutto ciò, gli associati ad Assolombarda potranno far leva anche sull’ampio portafoglio di prodotti offerto da Coface, compagnia di assicurazioni operante proprio nella stipula di coperture per gli ambiti sopra citati.

In questo modo le imprese associate ad Assolombarda possono essere sostenute nelle operazioni di smobilizzo dei crediti commerciali verso il sistema bancario, ma anche per trovare quelle che possono essere le giuste strategie per tutelare le aziende dal rischio di insolvenza della loro clientela. Il Direttore Generale di Assolombarda, Antonio Colombo, ha affermato che la gestione dei rischi aziendali è un’attività alquanto fondamentale per garantire una costante crescita del nostro tessuto produttivo.

Ed al riguardo l’accordo Coface-Assolombarda si spinge nella direzione giusta visto che, con lo sportello dedicato, e con i prodotti loro riservate a condizioni assai vantaggiose, le imprese potranno soddisfare al meglio i loro bisogni. Allo stesso modo il Vice Direttore Generale di Coface Assicurazioni, Ernesto De Martinis, ha sottolineato come l’intesa con Assolombarda si spinga nella direzione di fornire sostegno delle imprese a livello nazionale e globale a fronte di un forte radicamento sul territorio. Coface, in Italia e nel mondo, ha oltre 135 mila clienti ed un fatturato consolidato che nel 2010 si è attestato a ben 1,62 miliardi di euro.