Assicurazione vita per mutuo

di Daniele Pace Commenta

assicurazione vitaSottoscrivere un mutuo è scelta molto importante, e può accadere che il partner per ovvi motivi non sia più in grado di onorare il prestito.

Invalidità, morte o malattia sono le tre principali cause che potrebbero involontariamente condurre il contraente all’impossibilità di continuare a pagarlo. Proprio per tali motivazioni spesso viene stipulato una polizza assicurativa che accompagna il mutuo, in grado di garantire il partner oppure gli eredi nel caso si verifichi uno degli eventi di cui sopra.

La polizza non è obbligatoria, ma…

Tale polizza non è obbligatoria, ma è consigliabile stipularla per avere maggiore protezione. Solitamente la Banca che concede il mutuo, propone ai sottoscrittori una polizza assicurativa, almeno per la copertura in caso di morte.

La maggior parte degli istituti di credito propongono alla propria clientela un’assicurazione che comprende anche altre eventualità che possono presentarsi nel corso della vita, come l’invalidità permanente oppure temporanea, un infortunio grave sul lavoro oppure una malattia importante.

La presenza o meno di tale tipologia di copertura varia in base alla tipologia di contratto che viene proposto.

Ogni compagnia assicurativa offre almeno la stipula di un contratto sulla vita che risponde a tutte le necessità di coloro che contraggono un mutuo. La Banca che concede il prestito potrebbe richiedere una eventuale verifica della caratteristiche della polizza a coloro che sono già in possesso di una assicurazione sulla vita.