Annullamento mutuo per tassi molto alti

di Roberto Commenta

mutuoSe il vostro mutuo ha tassi molto alti, e siete convinti – o avete il legittimo sospetto – che il costo del denaro del vostro finanziamento possa essere addirittura superiore alla soglia usura stabilita dalla legge, potete non solamente ridurre il tasso di interesse, ma anche annullare il pagamento degli interessi. Ecco cosa dovete fare per esercitare un vostro diritto nei confronti delle banche e delle finanziarie.

Annullamento mutuo per tassi troppo alti

  1. La prima cosa da fare è prendere possesso del contratto di mutuo. Se non siete in possesso di una copia del contratto di finanziamento, potete comunque richiederlo alla vostra banca o al notaio che ha effettuato il rogito, il quale vi produrrà una fotocopia del documento o una copia autenticata.
  2. La seconda cosa da fare è individuare con precisione il tasso di interesse che l’istituto di credito sta applicando al capitale erogato. Per far ciò è sufficiente consultare l’articolo del contratto di mutuo nel quale sono indicate le modalità di calcolo dei tassi di interesse: nell’ipotesi di tasso fisso, sarà indicato l’IRS di partenza e lo spread (oltre che, ovviamente, il tasso finito e applicato per l’intera durata del piano di ammortamento); nell’ipotesi di tasso variabile, sarà indicato il parametro di riferimento (Euribor o, più raramente, tasso BCE) e lo spread (vedi anche come scoprire se il proprio mutuo è a tasso usura).
  3. Terzo step è confrontare il tasso che state pagando sul mutuo con i tassi soglia che vengono stabiliti trimestralmente dalla Banca d’Italia (la tabella con i tassi soglia per forma tecnica di credito viene pubblicata sul sito internet bancaditalia.it).
  4. Se il tasso di interesse è superiore al tasso soglia, la banca sta applicando un tasso di interesse usurario. Dovete quindi predisporre una formale diffida nei confronti dell’istituto di credito, chiedendo l’applicazione del principio sancito dalla sentenza della Corte di Cassazione (cioè, annullamento degli interessi usurari).