Ancora boom per il fondo garanzia mutui

di Daniele Pace Commenta

Già a fine luglio, sia il Ministero dell'Economia e l’Associazione Bancaria Italiana avevano sottolineato il successo del Fondo di Garanzia della Prima Casa

Già a fine luglio, sia il Ministero dell’Economia e l’Associazione Bancaria Italiana avevano sottolineato il successo del Fondo di Garanzia della Prima Casa per aiutare i cittadini a prendere un mutuo. I dati sono confermati, ed è un vero e proprio boom di richieste, con gli italiani che cercano di comprare finalmente la loro casa. Sono 174 le banche e gli intermediari che partecipano al progetto, e si sono registrate ben 35.051 richieste entro giugno. I dati dicono inoltre che le richieste accolte sono state 29.734, per un totale di 3,4 miliardi di euro di crediti erogati. Un successo registrato soprattutto nel primo semestre del 2017, con il mercato immobiliare tornato di poco sopra i livelli pre-crisi. Grosso modo sono più di 100 le richieste che giungono tutti i giorni, con una grande partecipazione degli under 35, che hanno partecipato per più del 63 per cento alla richiesta di accedere al fondo. I giovani quindi vogliono comprare casa, come negli anni 60, e il fondo garantisce fino al 50% del capitale erogato, e fino a 250.000 euro. La metratura e l’età non sono importanti, e nemmeno i limiti di reddito, basta che sia acquistata una prima casa che non sia classificata di lusso.