Allianz-RAS: 2Ruore Sicure, mille soluzioni per i centauri

di Moreno Commenta

Velocità, agilità nel traffico. E poi le dimensioni compatte, la semplicità di parcheggio, l’ebbrezza di sentire il vento che vi sferza la faccia (sebbene l’obbligo del casco abbia ridotto la possibilità di assaporare questa sensazione, anche se a guadagnarci è stata la sicurezza). La motocicletta, senza ombra di dubbio alcuno, è sinonimo di libertà. Proprio per questo piace moltissimo in tutto il Mondo, ma piace particolarmente a noi italiani, che na abbiamo fatto anche un simbolo del boom economico degli anni ’60 senza poi riuscire più ad abbandonarla. Ma, va da sé, per possedere una motocicletta e godere della libertà di cui sopra è necessario mettersi in regola con l’assicurazione. Come farlo? Allianz-RAS ha una risposta buona per tutti.

Già, perché le due ruote si caratterizzano principalmente per la versatilità d’uso: c’è chi, appassionato nel DNA, se ne serve per andare al lavoro tutti i giorni e chi, invece, le utilizza solo nei week-end, magari per rilassarsi con una breve uscita fuori porta. C’è poi anche, come in tutto, la “via di mezzo”. Perché doversi assicurare tutti allo stesso modo se non si fa tutti lo stesso utilizzo? Allianz-RAS si è posta il problema, e per questo ha disegnato “2Ruote Protette” in tre differenti versioni: Guida Libera, Guida Esperta e Guida Esclusiva.

Il primo “pacchetto” è dedicato a tutti coloro che hanno la necessità di far guidare la moto a più persone; il secondo, invece, è stato pensato – come si legge nel sito della compagnia – “In particolare per guidatori con età superiore o uguale a 26 anni”, infatti prevede significativi sconti legati alla maggiore esperienza nel traffico. Guida Esclusiva, infine “Premia con uno sconto vantaggioso se a guidare la moto è la sola persona indicata nel contratto. E se quest’ultima ha tutti i punti sulla patente, il risparmio è ancora maggiore”. Un ventaglio ampio quasi quanto le possibilità di utilizzo. Godetevi il viaggio…