Aiuti a famiglie ed imprese: BPM per il Veneto

di Fil 1

Due plafond, uno destinato alle famiglie, e l’altro alle imprese. E’ questa l’iniziativa avviata nelle scorse settimane da BPM, Gruppo Banca Popolare di Milano, a favore della popolazione e del mondo imprenditoriale colpito nella Regione Veneto dall’alluvione. Nel dettaglio, a favore della clientela coinvolta nella calamità Bipiemme concede la moratoria, per un periodo pari a dodici mesi, sui mutui e sui finanziamenti in essere sospendendo l’intera rata ai privati, ed il pagamento della quota capitale alle aziende. A questa iniziativa si aggiunge inoltre lo stanziamento di un plafond pari a 50 milioni di euro a favore dei privati e delle imprese che, essendo stati colpiti dall’alluvione, hanno ora bisogno di accedere a risorse finanziarie per riavviare la propria attività commerciale, o per effettuare riparazioni presso la propria abitazione.

Nel dettaglio, alle aziende è destinato un plafond pari a 40 milioni di euro a fronte della possibilità di concedere finanziamenti alle piccole imprese per importi massimi pari a 500 mila euro, piano di ammortamento fino a cinque anni, ed un periodo di preammortamento, con rate basse in quanto composte di soli interessi, avente una durata pari ad un anno. I finanziamenti concedibili alle piccole imprese del Veneto colpite dall’alluvione sono agevolati in quanto esenti da spese di istruttoria ed indicizzati con un tasso pari all’euribor con scadenza a tre mesi più uno spread dell’1,25%.

I restanti 10 milioni di euro del plafond complessivo sono invece destinati ai privati della Regione Veneto che, colpiti dall’alluvione, possono accedere a prestiti per importi fino a 10 mila euro con  piano di ammortamento che, anche in questo caso, può durare fino a cinque anni e preammortamento, allo stesso modo, avente una durata pari ad un anno. Il finanziamento è anche in questo caso particolarmente agevolato con zero spese di istruttoria e di incasso rata, ed un tasso applicato del 3%.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.