Agevolazioni mutui piano casa – prima casa

di Roberto Commenta

conto bancaIl Ministero delle Infrastrutture ha diffuso le prime linee guida per permettere l’ottenimento del sostegno finanziario relativo all’acquisto della prima casa o al pagamento dell’affitto. Una mossa attesa, che fa seguito all’approvazione del nuovo Piano Casa deliberato dal Consiglio dei Ministri nel corso dell’ultima settimana. Vediamo dunque in cosa consistono le agevolazioni mutui prima casa, e come poterne fare rapida richiesta.

Stando a quanto ricordato dal Ministero, il Piano punta a creare un nuovo fondo presso lo stesso MIT, e il rifinanziamento di tre fondi già esistenti. Complessivamente, le risorse stanziate ammontano a 200 milioni di euro. Di questi, al Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa sono destinati 40 milioni di euro, con rifinanziamento di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014 e 2015: lo strumento prevede che i proprietari, titolari di un mutuo per l’acquisto della prima casa, ottengano un sostegno nel pagamento delle rate del mutuo, consentendo una sospensione fino a 18 mesi nel pagamento delle rate (il fondo ripagherà alla banca il tasso di interesse applicato al mutuo con esclusione della componente di “spread” e, in tal proposito, vi rimandiamo a scoprire cosa fare con il mutuo con i tassi in rialzo).

Per richiedere tali agevolazioni il proprietario dovrà trovarsi in una situazione di grave difficoltà “certificata” da uno dei seguenti requisiti:

  • perdita del rapporto di lavoro subordinato sia a tempo determinato che a tempo indeterminato;
  • perdita del rapporto di lavoro parasubordinato (di cui all’articolo 409, numero 3 del codice di procedura civile);
  • insorgenza di condizioni di non autosufficienza ovvero handicap grave dell’intestatario o di uno dei cointestatari del contratto di mutuo.

La domanda di sospensione potrà essere inoltrata utilizzando la modulistica messa a disposizione sul sito internet del Ministero del Tesoro (dt.tesoro.it/it) o quello del Consap (consap.it), la concessionaria dei servizi assicurativi pubblici. La banca trasmetterà la richiesta alla Consap che, verificati i requisiti, rilascerà il nulla osta alla sospensione del pagamento delle rate del mutuo.