In 35mila hanno chiesto accesso al Fondo di garanzia prima casa

di Daniele Pace Commenta

Per la precisione sono 35.051 le domande fatte per accedere al fondo, e di queste, 29.734 sono state accettate al beneficio della copertura statale.

Il Fondo di garanzia prima casa tocca e supera quota 35mila dal gennaio del 2015. Per la precisione sono 35.051 le domande fatte per accedere al fondo, e di queste, 29.734 sono state accettate al beneficio della copertura statale. Il valore totale dei mutui finora accettati, si aggira attorno ai 3,4 miliardi di euro. Il boom si è registrato nel primo semestre del 2017, con ben 15.758 richieste, di cui solo a giugno, ben 3.200, per una media di più di 100 richieste giornaliere.

Le famiglie dunque, cercano casa, grazie al fondo di garanzia istituito dal Ministero dell’Economia in collaborazione con l’Associazione Bancaria Italiana, fondo che prevedeva inizialmente un capitale di 650 milioni, ma ha già quintuplicato la sua disponibilità ad aiutare le famiglie in difficoltà, per l’acquisto della prima casa. Sono soprattutto le persone al di sotto dei 35 anni a richiedere la garanzia statale sul mutuo, oltre il 60%, con priorità verso chi occupa una casa popolare. Naturalmente, per accedere al fondo, si deve comprare una prima casa, mentre lo stato garantisce il 50% del capitale per mutui di massimo 250mila euro. I richiedenti non devono avere altre proprietà immobiliari.