10 consigli per scegliere un conto corrente e risparmiare

di Sofia Martini Commenta

Alcuni accorgimenti per non trovarsi di fronte ai rischi che si celano dietro questo strumento.

Se gestito male, un conto corrente può costare parecchio al suo possessore. Sono numerosi, infatti, i rischi che si celano dietro un rapporto di questo tipo.

conto-corrente-150x1502

Ecco, dunque, dieci consigli per selezionare con cura l’istituto erogatrice di questo strumento finanziario e accenderlo con la formula migliore.

  1. Il conto corrente, considerati i bassissimi tassi d’interesse applicati, non è più uno strumento di gestione del risparmio. Lascia sul conto solo le somme necessarie per le spese correnti e investi diversamente i risparmi.
  2. Controlla e conserva tutta la documentazione, sia perché solo così ti puoi accorgere di eventuali peggioramenti delle condizioni (la Banca è tenuta a informarti e tu puoi recedere dal contratto senza penali) sia perché fa fede in caso di contestazioni.
  3. Effettua un monitoraggio dell’estratto conto solo attraverso i servizi forniti gratuitamente dalla banca: sportello bancomat e invio a casa trimestrale.
  4. Le operazioni online, ad esempio i bonifici, sono generalmente più economiche di quelle fatte allo sportello, nonché più comode.
  5. Fatti domiciliare le bollette: il servizio è quasi sempre gratuito e ti eviterà ulteriori operazioni a pagamento.
  6. Se hai un conto che contempla alcune operazioni gratuite in un determinato periodo dell’anno (operazione a forfait) sfruttale cercando di non sforare il tetto previsto. In generale, i conti con operazioni illimitate incluse nelle spese sono troppo cari rispetto alle reali necessità di un correntista medio (10 operazioni al mese dovrebbero essere sufficienti).
  7. Opta per la carta di credito più conveniente controllando i costi effettivi. Non è detto che la carta offerta dalla tua banca in abbinamento al conto sia la scelta migliore.
  8. Per prelevare usa il bancomat anziché la carta di credito.
  9. Preleva sempre da sportelli bancomat della tua banca, per evitare commissioni inutili.
  10. Evita di andare in rosso: gli interessi e le spese fioccano anche solo per uno scoperto di pochi giorni.